Ridurre il tasso di infortuni e aumentare la produttività con sensore di forza e torsione FT 300

Problema

All'impianto Saint-Gobain di Sully-sur-Loire, in Francia, le risorse umane sono l'ingrediente base dell'alto valore aggiunto dei prodotti finiti. Nel passaggio all'industria 4.0, volto a liberare i dipendenti dall'onere di svolgere mansioni ripetitive e noiose, Saint-Gobain ha voluto automatizzare un processo di lucidatura di vetri ad alte prestazioni, il quale comporta l'esigenza di programmare un movimento complesso e differente ad ogni nuova produzione di vetro, anche per ridotti quantitativi.

Soluzione

Grazie alla funzione di registrazione del percorso del sensore di forza e torsione Robotiq FT 300, l'operatore può afferrare il dispositivo e realizzare il movimento. L'UR10 di Universal Robot provvede poi a registrare e riprodurre il movimento dell'operatore. L'operatore riesce quindi ad evitare i frequenti disturbi muscolo scheletrici che lo svolgimento manuale di questo tipo di mansione comportava, concentrandosi sulla preparazione del vetro e generando così un'operazione non dolorosa e dal grande valore aggiunto.

Non hai tempo di leggere l'intero caso di studio adesso?
Scarica il PDF gratuito per un secondo momento

Applicazioni

Finiture